The Canopy Tower, Panama
The Canopy Tower, Panama

Negli anni sessanta era una torre radar che gli Stati Uniti utilizzavano in difesa del canale di Panama. Più tardi divenne la base da cui controllavano il traffico aereo della droga proveniente dal Sudamerica.

Ma da quando un imprenditore panamense amante della natura, Raul Arias de Para, l’ha acquistata la struttura ha preso il nome di Canopy Tower Ecolodge ed è stata trasformata in una delle più insolite destinazioni eco turistiche del continente: un paradiso per bird watchers in cima ad una collina di Panama city. Due piani di camere disposte a raggiera occupano la costruzione originale cilindrica regalando a tutti gli ospiti la stessa ampia vista tra gli alberi della foresta pluviale circostante. Il piano successivo è destinato al ristorante e a una biblioteca che contiene testi di storia naturale.

Ma è ancora più in alto che il vecchio radar offre la vista migliore: un portello conduce ad un ponte di osservazione a 360 gradi immerso nella vegetazione che permette ai bird watchers di osservare gli animali ad altezza “di sguardo”. Per chi non vuole restare tutto il tempo “con la testa tra le nuvole”, il Canopy ha aperto un secondo ecolodge ad El Valle, una località non lontana dalla capitale, dove propone esplorazioni per l’osservazione dei mammiferi attraverso percorsi attrezzati che impiegano il moderno equipaggiamento dell’arrampicata sportiva. Il lodge sostiene con parte dei suoi profitti varie associazioni dedite alla conservazione. Raul Arias de Para è il vicepresidente della più antica del paese. Insieme ad una equipe di specialisti, sta sviluppando per la comunità indigena di Cartì a Kuna Yala un prototipo che permette il filtraggio dell’acqua piovana rendendola potabile. E sul suo sito figura una lunga lista di buone regole ambientali messe in pratica nei suoi lodge.

Info: http://www.canopytower.com
© Barbara Lomonaco, pubblicato su La Nuova Ecologia a maggio 2011